electronic-arts-microsoft

Dopo appena poche ore in cui i principali siti d’informazione specialista e generalista hanno fatto rimbalzare la notizia di una possibile acquisizione da parte di Microsoft del grande colosso del gaming, le azioni Electronic Arts sono schizzate verso l’alto. Il titolo in borsa è passato da un controvalore di 35 mld di dollari a quasi 40 miliardi in meno di 12 ore. In termini di mercato, se veramente Microsoft ha scelto di acquistare EA, tali rumor cominceranno presto a costargli caro, a meno di non aver già concordato un prezzo con la casa californiana, poiché il titolo continuerà a crescere esponenzialmente.

Andamento sul mercato NASDAQ grazie all’aiuto di Microsoft

electronic-arts-microsoft

Come si vede dal grafico settimanale dell’andamento del titolo in borsa in quotazione al Nasdaq USA, il prezzo per azione è passato da 118 dollari alle ore 22:00 del 30 gennaio per sforare i 130 dollari delle ore 15:00 del giorno dopo.

Il portfolio di giochi EA è molto ambito da Microsoft e i suoi titoli best seller solo nel comparto dei brand sportivi, come Need For Speed, FIFA, Madden NFL, Nba 2k, Triple Play baseball spopolano in termini di vendita sia negli Stati Uniti che in Europa. Se dovesse realmente avvenire l’acquisizione, sarebbe l’operazione finanziaria più grande nel settore. Resta da vedere se una EA sotto l’egida Microsoft manterrà una sua autonomia multipiattaforma oppure produrrà in esclusiva solo per Xbox.

Leggi anche:  Microsoft ha annunciato i Games with Gold di marzo, ecco quali sono