Apple sta pensando di aggiungere il touch screen ai MacBook, un’idea che il co-fondatore dell’azienda Steve Jobs aveva considerato “ergonomicamente terribile“. I team all’interno dell’azienda sono attivamente impegnati nello sviluppo dei touch screen per il MacBook Pro in arrivo nel 2025.

I principali produttori di computer, tra cui Dell, HP, Lenovo e Microsoft, hanno tutti prodotto laptop con touchscreen nel corso degli ultimi anni. Apple rimane l’unico grande produttore di computer che non ha sperimentato i touch screen per i suoi laptop. Nel 2021, Tom Boger ha dichiarato che l’iPad è il “miglior computer touch” al mondo, mentre il Mac è “totalmente ottimizzato per l’input diretto”.

Nel 2012, il CEO dell’azienda, Tim Cook, ha persino paragonato la fusione di tablet e laptop all’insolita combinazione di un tostapane con un frigorifero. Anche Craig Federighi nel 2018 aveva dichiarato di non essere “appassionato di touchscreen” per PC. “Riteniamo davvero che l’ergonomia di un Mac renda faticoso l’uso di uno schermo touch”. Le vendite dei Mac hanno registrato un’impennata, generando oltre 40 miliardi di dollari di entrate nel 2022. Questo risultato è stato possibile anche alla decisione dell’azienda di sostituire i processori Intel con i propri, per migliorare la durata della batteria dei suoi computer.

Computer MacBook: Apple potrebbe introdurre il touch screen cui era fortemente contrario Steve Jobs

Poiché i MacBook si stanno trasformando in una fonte di guadagni proficua rispetto agli iPad, sembra che Apple stia cercando di mantenere i suoi computer il più competitivi possibile nelle funzionalità. Su questa scia, Bloomberg riferisce che il primo MacBook Pro rinnovato di Apple includerà il nuovo design con trackpad e tastiera standard, l’aggiunta di uno schermo che supporta input tattili e gesti come in un iPhone o iPad.

Apple sta anche pianificando di passare dagli LCD – display a cristalli liquidi – sui suoi Mac a diodi organici a emissione di luce o tecnologia OLED. Su questo non ci sono dubbi, mentre per quanto riguarda la fusione Mac-iPad i dubbi sono ancora tanti. Per il momento sono solo voci di corridoio non confermate dall’azienda. Per quanto veritiero che Apple intende unire la praticità dei due dispositivi in uno solo, non c’è nulla di certo al momento.

Articolo precedenteStartup dichiara di aver catturato e immagazzinato CO2
Articolo successivoPassa a WindTre da Iliad: ecco tutte le offerte a partire da 7,99€
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.