realme, realme 10 Pro, realme 10 Pro+, 5G

In queste ore realme ha presentato ufficialmente la nuova serie 10, una famiglia di smartphone top di gamma pensata per gli utenti che vogliono il meglio assoluto della tecnologia. La serie è composta da realme 10 Pro e 10 Pro+, due dispositivi molto interessanti che andiamo ad analizzare nel dettaglio.

 

Scopriamo maggiormente nel dettaglio realme 10 Pro+

Il nuovo realme 10 Pro+ è il flagship di riferimento della serie nonché il primo nel segmento ad essere dotato di un display curvo a 120 Hz. Il pannello ha una diagonale di 6.7 pollici con cornici ultrasottili da 1 mm e dimmerazione PWM a 2160 Hz.

Questa soluzione permette di migliorare l’esperienza di visione in ogni condizione di illuminazione. Inoltre, a confermare la bontà del pannello ci sono le due certificazioni ottenute dall’ente TÜV Rheinland per la protezione degli occhi.

Il comparto fotografico del flagship è caratterizzato da una fotocamera Prolight da 108 MP con architettura HyperShot Imaging. Grazie alle funzionalità avanzate dell’algoritmo con supporto IA è possibile migliorare ogni scatto, sia in notturna che in HDR. A supporto troviamo anche una lente ultra-wide da 8MP e un sensore macro da 2MP.

Le prestazioni sono garantire dal chipset Dimensity 1080 5G con il sistema che può contare con fino a 12GB di RAM a cui si aggiungono 12GB di RAM dinamica. Tutto l’hardware di realme 10 Pro+ è racchiuso in una scocca dall’alto design ma dal peso contenuto, appena 173 grammi. Lo spessore di 7,78 mm permette di tenerlo in tasca senza problemi e le colorazioni disponibili sono Hyperspace, Nebula Blue e Dark Matter.

 

Tutte le caratteristiche di realme 10 Pro

Passando al realme 10 Pro 5G, lo smartphone mantiene l’eccezionale qualità costruttiva del fratello maggiore così come componenti hardware all’avanguardia. Il device è caratterizzato da un pannello da 6.7 pollici con design Boundless Display e supporto al refresh rate a 120Hz.

L’azienda sostiene che si tratti del display più costoso del segmento per un device elegante e raffinato. Il design e il comparto fotografico è condiviso con la variante Plus, quindi è possibile trovare la fotocamera ProLight da 108 MP.

A cambiare, invece, è il processore che diventa lo Snapdragon 695 5G. Non manca una batteria da 5000 mAh con supporto alla ricarica SUPERVOOC da 33 W per ottenere la massima energia in poco tempo.

Articolo precedenteGoogle Pixel, l’ultimo aggiornamento arriverà alla fine del 2022
Articolo successivoGoddess of Victory: NIKKE si prepara al Natale con due personaggi ed un evento dedicato
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger