chemioterapiaUna nuova invenzione made in USA potrebbe essere provvidenziale nel trattamento di pazienti con il tumore. A quanto pare, questa tecnologia è costituita da una pompa impiantata nel cervello che riesce a fornire costantemente farmaci chemioterapici.

Un po’ come Elon Musk pensa che tra sei mesi il progetto Neuralink possa essere lanciato definitivamente, questo gruppo di ricercatori statunitense ha per le mani questo metodo innovativo. Con questa pompa speciale, si potrebbero di fatto iniettare farmaci chemioterapici direttamente al cervello, bypassando così la barriera ematoencefalica.

 

 

Pompa per infusione di chemioterapia nel cervello, come funziona

L’esperimento è stato condotto su 5 pazienti con età superiore ai 18 anni che avevano una diagnosi di glioblastoma ricorrente. Il trattamento è avvenuto con il farmaco chemioterapico “Topotecano” e un agente tracciante che funziona da mezzo di contrato chiamato Gadolinio. In questo modo, gli scienziati hanno potuto misurare la distribuzione del farmaco durante lo svolgimento del test.

Tramite la risonanza magnetica, è emerso che il farmaco chemioterapico irrompe con successo nel tumore e nell’area circostante. E non solo, la concentrazione dei farmaci somministrati è di 1.000 volte maggiore del trattamento tradizionale fatto per via endovenosa o orale. Inoltre, gli esperti hanno messo in evidenza come la pompa riesca a fornire farmaci praticamente di continuo.

Il prototipo infatti può essere acceso e spento in modalità wireless e riempito semplicemente con un ago. Ciò permetterebbe ai pazienti di svolgere ogni attività quotidiana senza sapere quando effettivamente la pompa funzionerà, essendo che farà tutto da sola.

In questo momento i risultati sono davvero incoraggianti, ma il numero di test effettuati è ancora basso per dimostrarne un efficacia definitiva.

Articolo precedenteIl gestore di password LastPass sotto attacco hacker, ecco cosa è successo
Articolo successivoWindTRE è da pazzi con la GO Unlimited che costa 7 euro con giga senza limiti
Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.