monete rare

Un momento di distrazione potrebbe costarci caro, soprattutto quando si parla di monete rare. Non tutti sono consapevoli che alcuni esemplari di questo tipo possono valere migliaia di euro, e quindi spesso vengono utilizzate senza sapere ciò che si ha realmente tra le mani.

Ci sono alcuni elementi che decretano la rarità di una moneta. Tra questi abbiamo i difetti di conio, il conio per una commemorazione o la scarsità di produzione. Inoltre, anche lo stato di conservazione e il periodo storico giocano un ruolo importante per il suo valore. Tra le monete rare abbiamo i 2 euro, alcuni anche molto ricercati dai collezionisti europei.

Monete rare: fino a 3 milioni con una sola moneta

Tra le monete da 2 euro più rare in assoluto ne abbiamo una coniata nel 2004 dalla Repubblica di San Marino. La suddetta può valere più di 200 euro se tenuta in buono stato di conservazione.

C’è una moneta da 2 euro però che vi farà strabuzzare gli occhi. Parliamo di un pezzo speciale, chiamato l’Altorilievo della Doppia Aquila, un’opera di Saint-Gaudens del 1907. Attualmente questo esemplare vale sui 3 milioni di dollari, ma il suo prezzo all’asta può tranquillamente salire.

Altri esempi di monete rare in Euro possono essere la moneta da 50 centesimi del 2007 oppure da 2 euro greche o finlandesi da 3 euro coniate nel 2004.

Se perdete altro tempo, potrebbero passarvi migliaia di euro fra le mani e non ve ne accorgereste neanche. Leggete altri articoli che parlano dell’argomento sul nostro sito e iniziate a fare attenzione alle monete che vi capitano!

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.