kinder

Nell’ultimo periodo si è parlato molto del problema Salmonella che sta colpendo diversi prodotti del marchio Kinder Ferrero. Nei giorni scorsi, la Ferrero stessa aveva confermato la veridicità di questa problematica, esortando le persone a fare attenzione a determinati prodotti.

Di fatto, in questi giorni c’è stato un sequestro di ovetti di cioccolata Kinder Ferrero a Ravenna, dopo che un bambino di 12 anni si era sentito male ed era stato ricoverato in ospedale.

Fortunatamente, all’interno dell’ovetto mangiato dal bambino non sono state trovate tracce di Salmonella. Le analisi realizzato all’istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna hanno dato esito negativo.

 

 

Kinder Ferrero e Salmonella: grande preoccupazione dopo i vari casi in Europa

Presa visione di questa situazione capitata a Ravenna, sono nati immediatamente dei sospetti. In circa 150 casi, emersi in diversi Paesi europei come Francia, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Regno Unito e Belgio, era stata rilevata la presenza di un ceppo di salmonella in un serbatoio di latticello nello stabilimento di Arlon, in Belgio.

In Italia pare che attualmente questo problema non ci sia. Ferrero ci ha tenuto ad informare che non è stato trovato nessun problema nello stabilimento di Alba, in provincia di Cuneo, dove vengono realizzati i prodotti per il mercato italiano. Nonostante nessun tipo di lamentela nei sei mesi scorsi e quest’ultimo annuncio, l’azienda ha comunque deciso di ritirare in via precauzionale alcuni prodotti a marchio Kinder che provengono dal Belgio.

I prodotti ritirati sono: Kinder Schoko-Bons 45gr e 125gr, Kinder Sorpresa Maxi 100gr Puffi e Miraculous e Kinder Sorpresa nella confezione da 6 ovetti con le immagini di pulcini.

Ferrero ha anche esortato i supermercati di affliggere sui muri le immagini dei prodotti che sono stati ritirati dall’azienda, così da tenere maggiormente al sicuro i clienti.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.