Home Android Google annuncia un partnership con il team McLaren di Formula 1

Google annuncia un partnership con il team McLaren di Formula 1

Google ha annunciato di aver stretto una partnership con il team McLaren Racing per migliorare le performance in Formula 1 e Extreme E

Google, McLaren, Formula 1, F1

Il team McLaren Racing ha annunciato con entusiasmo la sottoscrizione di un accordo pluriennale con Google. L’azienda di Mountain View diventa quindi un partner ufficiale del team inglese che corre in Formula 1 e nelle competizioni Extreme E.

Grazie a questa partnership, il team McLaren potrà sfruttare le tecnologie e l’esperienza di Google in molteplici campi. Durante tutta la stagione, la squadra utilizzerà device Android pensati per ottimizzare la tecnologia 5G così come si affiderà a Chrome per la navigazione web.

Queste soluzioni permetteranno di velocizzare le operazioni di comunicazione e di verifica dei dati durante tutte le fasi delle competizioni. L’obiettivo è quello di migliorare le performance delle vetture di Formula 1 e Extreme E durante le gare.

 

Google ha annunciato di aver stretto una partnership con il team McLaren Racing per migliorare le performance in Formula 1 e Extreme E

Oltre all’utilizzo di hardware e software realizzato da Google, i brand Android e Chrome appariranno sulla vettura di Formula 1 MCL36. Il logo Android e l’iconico robottino verde saranno posizionati sulla cover del motore mentre i colori di Chrome sulle coperture delle ruote.

Inoltre, i loghi appariranno anche sulle tute di Lando Norris e Daniel Ricciardo. Per quanto riguarda la Extreme E, il logo Google sarà visibile sulla vettura McLaren MX Extreme E numero 58 e sulle tute dei piloti Emma Gilmour e Tanner Foust.

Zak Brown, CEO di McLaren Racing, ha commentato: “Siamo assolutamente felici ed orgogliosi di accogliere Google nella famiglia McLaren Racing. Google è un’azienda leader a livello globale nella tecnologia e rappresenta un innovatore assoluto nel connettere le persone in giro per il mondo. Integrando le piattaforme Android e Chrome nelle nostre operation, il nostro team avrà il supporto necessario per concentrarsi sulle performance di guida“.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger