Enjoy, car sharing, vetture elettriche, battery swap

Enjoy è pronta per proiettarsi nel futuro della mobilità sostenibile. Il servizio di car sharing ha deciso di inserire nella propria flotta le nuove XEV Yoyo colorate di verde. Le vetture si andranno ad affiancare alle Fiat 500 rosse che da sempre caratterizzano il servizio.

Oltre al cambiamento estetico, Enjoy si appresta a rivoluzionare totalmente il modo di intendere le vetture elettriche. Le XEV Yoyo sono quadricicli leggeri in grado di raggiungere gli 80 chilometri orari. Tuttavia la loro particolarità è che non si ricaricano in maniera tradizionale collegandole alla colonnina.

Per avere sempre una vettura carica in grado di offrire la massima autonomia disponibile, nelle stazioni di servizio sarà effettuato il battery swap. Il pacco batterie presente sulla vettura viene sostituito direttamente con nuove batterie cariche.

 

Enjoy si affiderà alle XEV Yoyo per la micro-mobilità elettrica

Il processo del cambio batteria non richiederà più di 5 minuti, il che lo renderà di facile applicazione al servizio. Le prime XEV Yoyo dovrebbero iniziare ad operare nel primo trimestre del 2022. Le vetture elettriche saranno disponibili nelle città dove Enjoy è già presente come Bologna, Firenze, Milano, Torino e Roma.

Ricordiamo che XEV è una start up che realizza auto stampate in 3D. L’idea è nata da una collaborazione italo-cinese a cui partecipano anche realtà come il Politecnico di Torino. La Yoyo è il primo veicolo prodotto e pensato proprio per la micro-mobilità sostenibile.

Il costo stimato sarà di 29 centesimi al minuto e le XEV Yoyo si aggiungeranno alla flotta di oltre 2600 veicoli di Enjoy. Trattandosi di un quadriciclo leggero, potrà essere guidato anche dai minorenni, ampliando così il target di riferimento per il servizio di car sharing.