Postepay assalite dai tentativi di phishing, ecco come vi svuotano il conto

Molti credevano di aver scampato un grave pericolo che non ci sarebbe più riproposto ed invece eccolo qui. La truffa phishing che coinvolge soprattutto gli utenti con Postepay è ritornata con un messaggio diverso molto più difficilmente identificabile.

L’obiettivo del messaggio, che molti credono sia una comunicazione da parte di Poste Italiane, è ottenere le vostre credenziali di accesso per poi svuotarvi il conto rapidamente. In questo caso però basta semplicemente ignorarlo e non dargli alcun seguito.

 

Postepay e problemi: gli utenti danno spazio alla truffa mediante e-mail, ecco il testo scritto

Non ci sono dubbi sul fatto che il messaggio in basso stia creando tantissimi problemi. Molti utenti non sanno che si tratta di un tentativo di phishing, non di una comunicazione da parte di Poste Italiane.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!