Il collezionismo di monete rare è una moda che sta prendendo sempre più piede tra i collezionisti di tutte le età. Sempre più persone infatti studiano, cercano e comprano le monete più rare e particolari esistenti nel mondo.

Monete rare: ecco come vengono classificate

Non tutte le monete hanno lo stesso valore. A definirne il valore non è soltanto l’anno, ma principalmente alcune particolarità molto ricercate. A rendere rara una moneta è soprattutto la scarsa quantità prodotta, che la rende quindi molto difficile da trovare.

monete rare

 

Ecco dunque come vengono classificate le monete dai collezionisti:

  • le monete molto comuni vengono classificate con la sigla CC;
  • le monete comuni vengono classificate con la sigla C;
  • le monete poco comuni vengono classificate con la sigla NC;
  • le monete effettivamente rare vengono classificate con la sigla R;
  • le monete molto rare vengono classificate con la sigla R2;
  • le monete rarissime vengono classificate con la sigla R3;
  • le monete estremamente rare vengono classificate con la sigla R4;
  • l’ultimo grado, dedicato agli esemplari quasi introvabili, corrisponde alla sigla R5