Covid, Gimbe: casi in calo da 4 settimane e oltre il 71% della popolazione vaccinato

Ancora tanti passi avanti per quanto riguarda i contagi, chiaramente denotando un netto calo sulla base delle ultime quattro settimane. A riportarlo è ancora una volta la Fondazione Gimbe, la quale in questo caso si esprime attraverso il suo presidente Nino Cartabellotta, il quale ha dunque commentato i dati dell’ultimo report settimanale che parla di indici nettamente in calo in relazione al periodo tra il 22 e il 28 settembre 2021.

Ormai da 4 settimane consecutive continuano a scendere i nuovi casi settimanali di Covid: anche sul fronte dei contagi iniziano a intravedersi i risultati della campagna vaccinale, con oltre il 71% della popolazione che ha completato il ciclo“.

Finalmente dunque si intravedono veri e propri spiragli di speranza, dal momento che tutti si aspettavano una nuova ondata che non è mai poi realmente arrivata.

 

Covid: i dati sono molto incoraggianti, ecco quanto raccolto dalla Fondazione Gimbe

Ecco quali sono i cambiamenti riguardo ai principali dati che interessano: -19,2% di nuovi casi (23.159 contro i 28.676), -9,6% le persone in isolamento domiciliare (94.995  contro i 105.060), -13,2% i ricoveri con sintomi (3.418 contro i 3.937) e -11% per le terapie intensive (459 contro i 516). C’è stato in più un lieve calo dei decessi, con 386 persone morte negli ultimi sette giorni con un computo di 46 unità riferite ai periodi precedenti. La media è di 55 persone al giorno rispetto alle 56 della settimana precedente.

Questo invece è quanto afferma Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari Gimbe

“Sul fronte ospedaliero  si conferma il calo dei posti letto occupati da pazienti Covid-19: rispetto alla settimana precedente scendono del 13,2% in area medica e dell’11% in terapia intensiva