Apple, iPhone 13, iPhone 13 Pro, iPhone 13 mini, iPhone 13 Pro Max, display

Con il lancio della nuova famiglia iPhone 13, Apple ha introdotto diverse novità tecniche che faranno felici gli utenti. Insieme ad un notch di dimensioni più contenute e fotocamere migliorate, l’azienda di Cupertino ha scelto di equipaggiare dei nuovi display sulle varianti Pro dei propri flagship.

I pannelli sono realizzati con la tecnologia OLED e supportano il refresh rate a 120Hz. Questa combinazione tecnica garantisce un’esperienza di utilizzo sempre veloce e fluida. Infatti, Apple ha lavorato per ottimizzare al meglio le animazioni anche grazie al refresh rate variabile che si adatta alle situazioni.

I fortunati acquirenti di iPhone 13 Pro e Pro Max hanno avuto modo di sperimentare il nuovo display durante i primi giorni di utilizzo. Le loro impressioni hanno sottolineato che lo scrolling e le animazioni sono sempre prefette ma ci sono alcuni casi in cui i 120Hz non vengono sfruttati.

 

Apple è a conoscenza di un bug che limita le potenzialità di iPhone 13 Pro e Pro Max

Infatti, gli utenti hanno lamentato che nelle applicazioni di terze parti le animazioni sono bloccate a 60Hz. Questa situazione crea un leggero disallineamento tra la navigazione nel sistema Apple e le applicazioni non supportate.

Per evitare questi problemi, Apple ha confermato che le applicazioni di terze parti potranno sfruttare appieno le funzionalità dei nuovi display di iPhone 13 Pro e Pro Max. Gli ingegneri di Cupertino hanno confermato di essere a conoscenza del bug e di star lavorando per risolvere i problemi.

L’azienda della Mela ha scelto quindi di ascoltare le richieste degli utenti, anche a costo di sacrificare l’autonomia dei device. Il display con refresh rate quindi supporterà tutte le applicazioni e consentirà sempre di vivere un’esperienza fluida di navigazione.