steam-aggiorna-novita-download-storage-manager

Un aggiornamento beta per Steam lanciato a luglio ha revisionato la pagina dei download per renderla più informativa e più facile da capire, e ha anche apportato modifiche tanto necessarie allo storage manager che semplifica notevolmente il processo di spostamento dei giochi tra più unità.

L’aggiornamento era limitato agli utenti di Steam che all’epoca avevano aderito al canale beta del client, ma ora è stato distribuito a tutti, insieme a note specifiche su cosa è stato modificato.

Steam aggiunge un nuovo gestore di archiviazione

Ora, quando un gioco/aggiornamento viene scaricato attivamente, mostrerà la progressione totale completata per il download o l’aggiornamento. In precedenza, la barra di avanzamento visualizzava solo l’avanzamento del download del contenuto ma non il processo di allocazione del disco che avrebbe fatto apparire completato un aggiornamento quando non lo era.

Qualsiasi download/aggiornamento parzialmente completato in coda ora mostrerà una barra di avanzamento sbiadita e la percentuale di completamento accanto ad essa per visualizzare chiaramente il suo stato attuale. Inoltre, una nuova icona (i) accanto al titolo del gioco rivelerà un suggerimento che mostra i tipi di contenuti inclusi in quell’aggiornamento. I tipi consistono in contenuto di gioco, contenuto scaricabile, contenuto del workshop e pre-memorizzazione nella cache degli shader.

Arriva anche il gestore di archiviazione. Lo troverai in Impostazioni di Steam – Download – Cartelle della libreria di Steam e ora visualizza ogni unità individualmente, con l’utilizzo di Steam su ciascuna unità suddivisa per giochi, DLC e ‘altro’. I giochi possono essere ordinati in ordine alfabetico, per dimensione o per data dell’ultima riproduzione e possono essere facilmente disinstallati o spostati su altre unità individualmente o in gruppi.

Per gli utenti che hanno difficoltà a gestire le proprie librerie Steam su due o tre unità, ciò si rivela davvero utile. Il resto dell’aggiornamento apporta varie correzioni e modifiche alla libreria, all’elenco degli amici, a Remote Play Together, alla funzionalità Steam Cloud, a Steam VR e al supporto per MacOS e Linux.