amd-compare-online-nuova-gpu-pensata-esclusivamente-mining

Le specifiche per una presunta GPU di mining AMD sono apparse online, indicando che la nuova scheda alimentata da Big Navi 22 potrebbe ottenere un hash rate di crittografia di circa 39,06 MH/s.

Le specifiche della scheda e le foto di accompagnamento sono state inviate a Videocardz da un lettore, sostenendo che le foto provenivano da una fonte cinese e contenevano pochissime informazioni oltre a quelle che si potevano ricavare dalle foto stesse, sebbene queste ci dicano molto.

AMD potrebbe aver sviluppato una GPU per mining industriale

Per cominciare, c’è un design della scheda fanless, quindi queste schede sembrano essere pensate per una configurazione del server con raffreddamento passivo. La scheda utilizza anche due connettori di alimentazione a 8 pin sul retro della scheda anziché sulla parte superiore, indicando ulteriormente che non si tratta di un design incentrato sul consumatore.

Il logo XFX vicino al connettore PCIe della scheda indica che si tratta di una scheda aftermarket piuttosto che di una scheda proveniente direttamente da AMD, cosa che abbiamo visto anche con le schede CMP di Nvidia.

Le foto includono uno screenshot delle prestazioni di mining della scheda per Etherium utilizzando l’ultima versione di nbminer, che mostra un hash rate di 39,06 MH/s, oltre a mostrare la sua configurazione di memoria (10 GB) e altre specifiche rilevanti. L’idea che AMD crei una scheda di crittografia potrebbe non sembrare insolita, dal momento che anche Nvidia sta sviluppando processori specifici per le criptovalute.

Ciò che rende questa scheda un po’ più interessante rispetto alle precedenti schede di crittografia è che questa sembra essere costruita specificamente per un’operazione di crittografia industriale, piuttosto che una scheda grafica consumer riproposta con le sue porte di uscita rimosse.

Videocardz suggerisce che questa scheda potrebbe essere una Radeon RX 6700 o 6700M riproposta, il che è certamente possibile.