life is strange

La formula di Life is Strange è ben consolidata. In ogni gioco viviamo le avventure di un adolescente che attraversa una sorta di trauma personale, e che dovra’ col tempo a gestire un nuovo superpotere, come i viaggi nel tempo o la telecinesi.

True Colors, il nuovo capitolo della saga è incentrato su Alex Chen, un ventunenne che ha trascorso quasi un decennio a rimbalzare da famiglia in famiglia. All’inizio del gioco, le cose stanno per cambiare: si sta preparando a trasferirsi con il fratello in un’idilliaca cittadina del Colorado. È un posto eccentrico e affascinante con un negozio di dischi eccezionale, un pub, un dispensario con uno studio d’arte e splendide viste sulle montagne.

Naturalmente, questo è Life is Strange, quindi le cose non rimangono così tranquille a lungo. Come trama, True Colors ha pensato ad un classico caso di omicidio che si svolge all’interno di una piccola città, il tipo in cui tutti sembrano poter essere sospettati una volta che si scava tra la psiche dei personaggi.

Se non hai mai giocato a nessuno di questi giochi prima, sono essenzialmente storie interattive. Le tue interazioni si presentano principalmente in due forme: prendere decisioni e investigare. Spesso il gioco ti presenterà una scelta che influenzera‘ il modo in cui si svolge la storia o il modo in cui gli altri personaggi rispondono.

 Qualcosa di nuovo

La svolta qui è il potere di Alex, che le permette di vedere l’aura di qualcuno. In sostanza, può dire come si sente qualcuno emotivamente. Il nostro compito e’ quello di userare il nostro potere per approfondire la psiche dei personaggi che incontreremo.

A volte, è in grado di cambiare lo stato emotivo di qualcuno imparando a conoscerlo e dicendo o facendo la cosa giusta, altre volte può usare quelle informazioni per aiutare le persone in modi più pratici.

True Colors fa anche un lavoro incredibile quando si tratta di ritmi di gioco. Ci sono momenti in cui l’azione è così veloce che bisogna prendere una decisione difficile in una frazione di secondo. Ma ti consente di fermarti quando necessario, in modo da poter far indagare sul personaggio e sul panorama. La storia in particolare si fa parecchio dark, sopratuttto negli ultimi capitoli, quando si e’ costretti ad affrontare i conflitti più intimi e reconditi.

Nonostante questo, e’ ben bilanciato con un sacco di momenti di relax, anche divertenti. Salta tra scene horror e gag divertenti, battute e drammi, con una facilità che è rara da vedere nei giochi.

Il nuovo capitolo, sviluppato da Deck Nine Games e pubblicato da Square Enix, e’ disponibile per PS4, PS5, PC, Xbox One, Xbox Series X/S, Google Stadia e Nintendo Switch.