blank

Si fa un gran parlare del Galaxy S22. Nonostante manchino ancora diversi mesi alla presentazione, il prossimo top di gamma Samsung sta già monopolizzando l’attenzione nel mondo Android.

Secondo le ultime indiscrezioni, l’azienda sudcoreana avrebbe abbandonato l’idea di inserire sotto lo schermo la fotocamera anteriore, come del resto già paventato in passato. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Galaxy S22, addio alla fotocamera sotto il display

Questa soluzione è già stata adottata nel Galaxy Z Fold 3 ma che, evidentemente, il gigante di Seoul non intenderebbe replicare sul prossimo top gamma dal form factor “tradizionale”. È probabile dunque che la serie Galaxy S22 sia nuovamente caratterizzata dalla presenza di un foro nello schermo in cui alloggiare la fotocamera per i selfie. Proprio il display rappresenterà un punto chiave, come da tradizione, per i prossimi smartphone top di gamma targati Samsung.

Mentre il modello Ultra dovrebbe mantenere la diagonale da 6,8 pollici, gli altri due questa volta potrebbero essere caratterizzati da pannelli molto simili a livello dimensionale. Più complessa la situazione relativa alla piattaforma hardware. Come già emerso in queste settimane, Samsung sembra orientata sull‘Exynos 2200 per il Galaxy S22 Ultra e sullo Snapdragon 895 per gli altri due modelli. Non è escluso però che questa differenziazione possa riguardare solo il mercato statunitense.

In ogni caso, riservare la fotocamera sotto lo schermo al Galaxy Z Fold 3 rappresenterebbe una scelta coerente con i differenti segmenti a cui questi dispositivi si rivolgono. I pieghevoli infatti guardano ancora a una nicchia di persone, disposte evidentemente ad accettare soluzioni anche acerbe a fronte di possedere i più recenti ritrovati tecnologici. Una situazione diametralmente opposta rispetto a quella dei Galaxy S22, che invece dovranno rivolgersi alla massa come i predecessori. Anche perché, dall’altra parte, Apple è pronta a presentare gli iPhone 13.