blank

Qualche tempo fa vi abbiamo parlato del porting di Windows 11 su OnePlus 6T, che seppur con qualche problema, risultava essere un progetto ambizioso e interessante.

Lo sviluppo dei porting di Windows 11 su smartphone Android continua e diversi device si sono aggiunti, tra cui Xiaomi Mi 8 e diversi altri dotati di SoC Snapdragon 845. Ecco maggiori dettagli.

 

Windows 11 sbarca su Xiaomi mi 8 e non solo

Questi device non sono gli unici ad avere ricevuto il porting in questione, dato che anche un device datato come Microsoft Lumia 950 XL è in grado di supportare Windows 11. Il vecchio flagship Microsoft è decisamente amato dalla community di sviluppatori in quanto ha recentemente ricevuto anche un porting di Android 12, qualcosa di davvero notevole. Il porting di Windows 11 su Xiaomi Mi8 è uno dei più completi e meglio eseguiti. Alcune immagini infatti ci mostrano come l’ultimo sistema operativo di Microsoft sia in grado di supportare la GPU, le modalità di utilizzo della potenza della CPU, il Wi-Fi ed alcune altre funzioni minori.

Purtroppo, per quanto il progetto sia ben sviluppato, non è esente da problemi, in quanto i driver Bluetooth hanno qualche problema e la GPU non è al momento in grado di renderizzare programmi x64. Nonostante questo, ciò che gli sviluppatori dietro questo progetto sono riusciti a realizzare è davvero notevole, visto il grande lavoro necessario ad eseguire un porting così complesso.

Oltre Xiaomi Mi8, come detto, la lista di smartphone su cui è stato possibile effettuare questo lavoro è piuttosto ampia e comprende OnePlus 6 e 6T, Xiaomi Mi MIX 3, Pocophone F1, Meizu 16 e 16 Plus, Black Shark Phone 1, Oppo Find X, Xiaomi Mi MIX 2S, LG G7 e perfino Samsung Galaxy S9+ anche se la lista sarebbe ancora molto lunga. Il progetto è interessante e dimostra quanto è flessibile il nuovo Windows 11, sistema operativo che dovrebbe rilanciare la casa di Redmond e su cui tanti utenti hanno grandi aspettative.