whatsapp-nuovo-aggiornamento-view-once-trasforma-in-app-pericolosa

Il nuovo aggiornamento finalmente arrivato su WhatsApp nasconde un problema di sicurezza che potrebbe trasformarla in un’app pericolosa. Si tratta della funzionalità “View Once“, annunciata da Mark Zuckerberg in persona e acclamata dagli utenti dell’app del Gruppo Facebook. In pratica, il contenuto inviato con questa nuova modalità, che lo rende visibile al destinatario soltanto una volta, rischia grosso. Scopriamo insieme il perché.

 

La nuova funzionalità View Once nasconde una falla nella sicurezza di WhatsApp

Fantastica la nuova funzionalità di WhatsApp, View Once. La possibilità di poter inviare una foto o un video che vengono cancellati dopo la prima visualizzazione è davvero fantastica! Tuttavia, come sempre, non è tutto oro quel che luccica.

Infatti proprio nel caso in questione, la nuova opzione potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio, trasformando WhatsApp in un’app pericolosa per la nostra privacy e sicurezza. Come mai? Il motivo è subito spiegato ed è stato rivelato da The Sun in un suo articolo:

I destinatari possono eseguire lo screenshot dei messaggi View Once che invii. E a differenza di Snapchat, WhatsApp non ti avviserà se questo è successo. L’unico avviso che ricevi è che un messaggio è stato aperto, ma non che è stato catturato con uno screenshot. Quindi un destinatario potrebbe fare uno screenshot o fotografare lo schermo con un altro dispositivo. Ciò significa che un messaggio che ritenevi privato può essere facilmente esposto online“.

 

L’app del Gruppo Facebook cade ancora una volta nella trappola della privacy

Ancora una volta è la trappola della privacy a far cadere WhatsApp. L’app del Gruppo Facebook, pensando di introdurre una funzione che la proteggesse, in realtà sembra aver fatto i conti senza l’oste.

Infatti, se dovessimo inviare un codice la foto PIN o quella della nostra carta di credito, non avremmo la certezza che questi non siano catturati con uno screen shot e salvati nel dispositivo del destinatario o, peggio ancora, pubblicati online.

Pensiamo anche se il nostro smartphone o quello del nostro contatto fosse infettato da un malware o da un trojan. Nemmeno in questo caso la funzionalità View Once ci aiuterebbe a mantenere segreti quei dati inviati. Dopo questa scoperta, secondo voi WhatsApp rischia di essere catalogata come app pericolosa per la privacy?