whatsapp-consentira-appellarti-ban-direttamente-app

I sistemi automatici di WhatsApp sono diventati piuttosto bravi a eliminare gli spammer, ma ogni tanto un utente legittimo finisce per essere bannato a causa di comportamenti apparentemente sospetti. In questo momento, fare appello contro la decisione è un processo lungo. Ma come scoperto da WABetaInfo, potresti presto essere in grado di richiedere una revisione direttamente nell’app quando vieni bannato.

Quando il tuo account viene bannato, non sarai più in grado di vedere il tuo elenco di chat di WhatsApp. Invece, un banner ti informa che ‘questo account non è autorizzato a utilizzare WhatsApp’. In una prossima versione dell’app, sarà presente un pulsante che ti consentirà di richiedere una revisione. Quando lo tocchi, vieni informato che i dati del tuo account verranno inviati al supporto di WhatsApp e che controllerà se c’è stata effettivamente un’attività che viola i termini di servizio.

WhatsApp: la funzione non é ancora stata attivata

A seconda del risultato, sarai in grado di verificare il tuo account dopo che è stato ripristinato, ma è anche possibile che WhatsApp decida di applicare completamente il divieto, senza possibilità di ricorso. L’unico modo per continuare a utilizzare WhatsApp è registrare un nuovo numero.

Rendere più facile per gli utenti legittimi impugnare una decisione di divieto a causa di violazioni ToS è un grande passo nella giusta direzione, soprattutto perché gli algoritmi automatizzati occasionalmente scoprono alcuni falsi positivi o persone colte innocentemente nel mezzo di un attacco di spamming. Come con qualsiasi funzionalità scavata prima che sia ufficiale, è possibile che il processo di rilascio della funzione cambi o venga rimosso del tutto prima che diventi stabile.