dazn-guerra-fredda-con-timvision-contro-sky-per-la-serie-a

È una vera e propria guerra fredda quella iniziata da DAZN e TIMvision hai danni di Sky in merito all’esclusiva delle partite di Serie A. Scopriamo insieme cosa è successo dal primo luglio e come un cliente Sky può risolvere il problema di DAZN che non è più presente né sul canale satellitare della pay-per-view e nemmeno sull’app di Sky Q.

 

DAZN: addio al canale satellitare e all’app su Sky Q

Il fatidico giorno è arrivato, quello che nessun cliente abbonato Sky avrebbe mai voluto vivere. Dallo scorso 1 luglio 2021, DAZN ha dato il benservito a Sky. Addio quindi al canale satellitare e all’app su Sky Q.

Questo perché l’esclusiva dei diritti delle partite del campionato italiano di Serie A sono state acquistate da DAZN. Duro colpo per Sky da DAZN con il quale potrà trasmettere solo 3 eventi in co-esclusiva.

Ancora più duro il colpo che hanno subìto gli abbonati al pacchetto sport della pay-per-view. È vero che Sky, per sopperire al danno inflitto da DAZN, fino al 30 settembre regalerà i contenuti rendendoli gratuiti ai già abbonati, ma le partite comunque non ci saranno. Nondimeno dal mese di ottobre il costo scenderà a 5 euro al mese.

 

Come risolvere il problema

Per tutti i clienti Sky che vogliono accedere alle partite del campionato di Serie A, l’unica soluzione possibile è sottoscrivere il piano con DAZN che fino al 28 luglio è in promozione a 19,99 euro al mese anziché 29,99 euro.

Ricordiamo però che gli eventi saranno anche esclusiva di TIMvision, la televisione streaming di TIM, sponsor ufficiale della Serie A. Ovviamente per i clienti con un piano tariffario attivo dell’operatore, potranno attivare il pacchetto a 19,99 euro al mese per 12 mesi.

Incluso nel bundle di TIMvision troviamo:

  • DAZN con la Serie A TIM;
  • Infinity+ con la Uefa Champions League;
  • l’intrattenimento di TIMvision.

Insomma, questa volta gliel’hanno fatta proprio grossa a Sky.

FONTECorriere della Sera