OPPO, OnePlus, fusione,

La notizia era nell’aria da qualche tempo, ma adesso è arrivata la conferma ufficiale. OnePlus e OPPO hanno deciso di unire le forze e fondere le due aziende. Le prove generali di questa operazione erano avvenute ad inizio anno con la creazione di una divisione Ricerca e Sviluppo unica, formata unendo quelle dei due brand.

Grazie a questa decisione, sia OnePlus che OPPO puntano a condiivdere le risorse e creare sinergie che miglioreranno il lavoro di tutti. La decisione di procedere con la fusione è stata presa in seguito ai risultati positivi avuti con la Ricerca e Sviluppo congiunta.

L’esperimento ha dato i risultati sperati e nel corso dei mesi sono stati integrati vari team diversi fino a che, entrambe le aziende hanno deciso di intraprendere questo cambiamento radicale.

 

OnePlus e OPPO hanno deciso di fondere le due aziende

Certamente la notizia è d’impatto, ma sia OnePlus che OPPO vogliono tranquillizzare le proprie community. Entrambe le aziende continueranno a lavorare per offrire la miglior esperienza possibile ai propri consumatori.

Poter accedere a risorse condivise sarà fondamentale per realizzare nuovi prodotti sempre più affidabili. Inoltre, la collaborazione permetterà di svolgere i lavori in maniera più efficiente e questo produrrà vantaggi diretti per gli utenti. Un esempio su tutti è il rilascio degli aggiornamenti per i device e il controllo della stabilità La sinergia permetterà di velocizzare lo sviluppo software e pubblicare gli update in maniera più rapida rispetto al passato.

Inoltre, Pete Lau ha assicurato che OnePlus continuerà ad operare come brand indipendente. L’azienda si concentrerà come sempre sull’esperienza utente e sulla realizzazione dei migliori device possibile. L’anima del brand resterà la stessa, senza alcun cambiamento.