bitcoin-perde-valore-e-cardano-guadagna-il-24-per-cento

Un mese alquanto nero per Bitcoin e la maggior parte delle altre criptovalute. La colpa è dei tweet di Elon Musk insieme alle decisioni della Cina in merito alle monete digitali. Ma se loro hanno perso quota, ce n’è una che l’ha guadagnata. Si chiama Cardano e la sua ascesa, alla faccia di Bitcoin, è stata del 24%. Uno schiaffo morale per la criptovaluta definita la regina degli asset.

Questo è l’esempio lampante che, guardandosi un po’ intorno, esistono criptovalute che non dipendono strettamente dagli umori di Bitcoin. Cardano non si è lasciato condizionare dalle conseguenze negative dei capricci di Musk uniti a quelli della Cina. Ecco chi è e cosa è successo a questa criptovaluta.

 

Cardano dà uno schiaffo a Bitcoin

Chi sarà mai Cardano? Si tratta di una criptovaluta frutto di un progetto open source con l’obbiettivo realizzare una piattaforma blockchain pubblica per gestire gli smart contract. Nasce nel 2015 e ad oggi ancora mantiene la sua indipendenza confermata dalla reazione avuta a seguito del crollo di Bitcoin lo scorso maggio.

In questo mese infatti Bitcoin ha subìto un crollo trascinando con sé molte altre criptovalute in questo trend ribassista. Molte sì, ma non tutte. Infatti tra queste non compare Cardano che, seppur penalizzato in una discesa dagli storici 2,41 dollari a 1,15 dollari, ha saputo rialzarsi a quota 1,68 dollari.

Tradotto in percentuale, dall’ultimo valore prima di questa volata, e precisamente 1,35 dollari, si tratta di un +24%. Questo ha permesso a Cardano di raggiungere una capitalizzazione pari a 58 miliardi di dollari. Un bel traguardo, pensando a Dogecoin. Ovviamente ancora lontana dai risultati di Bitcoin e Ethereum dove i numeri salgono a 325 miliardi di dollari.

 

Giugno in ascesa per Cardano

Anche giugno, per Cardano, si sta rivelando un mese positivo. Il valore di questa criptovaluta era in ascesa fino all’altro giorno. Anche se, al momento della scrittura si trova in area 1,64 dollari, qualche giorno prima aveva toccato 1,83 dollari. Nel frattempo Bitcoin continua a scendere.

Staremo a vedere cosa ha in serbo il mondo delle criptovalute. Nonostante tutto, grazie a Cardano, abbiamo capito che Bitcoin non è il dio delle criptovalute e qualcuna che non subisce la sua influenza esiste ancora.

FONTEmoney.it