Autovelox: l'Italia batte tutti col maggior numero di rilevatori di velocità

Che voi vogliate o no, è raro, ma l’Italia risulta essere prima nel mondo per quanto riguarda il numero di autovelox presenti sulle strade. A dirlo è una ricerca pubblicata sul sito zutobi.com, la quale mostra il numero di rilevatori di velocità sparsi in tutto il mondo.

Nella ricerca sono coinvolte Italia, Inghilterra, Francia, Germania e Slovacchia. Ebbene, come vi abbiamo già detto nel primo paragrafo, lo stivale è primo al mondo con ben 8.073 autovelox, e a seguire, nelle vie della Regina Elisabetta II, con  “soli” 4.014 occhi. Per quanto riguarda invece Germania e Francia, queste contano rispettivamente 3.813 e 2.406 controlli. Passiamo invece alle cifre più basse prendendo in considerazione la Slovacchia, che conta 13 dispositivi totali distribuiti su tutto il territorio.

Autovelox: i dati a livello mondiale sul numero di rilevatori di velocità

Gli studi (firmati da Speeding Europe, SCBD e Auto Europe, come riferisce auto.it) vedono la Norvegia in cima come paese con le multe più salate. L’eccesso di velocità arriva a essere punito grazie agli autovelox anche con oltre 700 euro mentre la guida in stato di ebbrezza raggiunge i 5.783 euro. La nazione europea con le multe stradali meno costose risulterebbe, invece, essere la Repubblica Ceca con sanzioni a partire dai 19 euro per chi supera di 130 Km/h il limite imposto.

Insomma, capita anche a noi italiani di essere primi nel mondo. Ciò vale a dire che, maggiori saranno gli autovelox, più multe saremo costretti a pagare per eccesso di velocità e non solo. Ad ogni modo, l’importante è avere un buon comportamento quando si è sulla strada.