Tesla, Roadster, Elon Musk, SpaceX, prototipo

Un nuovo prototipo della Tesla Roadster è attualmente esposto al Petersen Automotive Museum situato a Los Angeles. La vettura in mostra dovrebbe rappresentare la versione definitiva, in termini di design, del veicolo in arrivo il prossimo anno.

I fan e gli appassionati possono finalmente ammirare da vicino le linee eleganti della super-sportiva elettrica. Inoltre, Elon Musk ha sfruttato la visibilità dell’evento per fare un annuncio che di certo non è passato inosservato.

Tesla Roadster potrà contare su un pacchetto prestazionale esclusivo realizzato in collaborazione con SpaceX. Grazie a questo boost di potenza, la vettura elettrica riuscirà ad accelerare da 0 a 100 kh/h in appena 1,1 secondi

 

Tesla Roadster avrà prestazioni spaziali grazie al pacchetto SpaceX

Si tratta di performance incredibili anche per le auto stradali più veloci. Per raggiungere valori di accelerazione tali, Elon Musk ha spiegato che la Roadster dotata dello SpaceX Package avrà dei razzi montati sul retro della macchina.

Al momento non è chiaro se sia la solita esagerazione dell’eccentrico miliardario o se sia tutto vero. Infatti, su una targa esposta vicino alla vettura in mostra viene indicato proprio che la Roadster avrà razzi ad aria compressa che aiuteranno nelle fasi di accelerazione.

Per avere maggiori dettagli sul pacchetto SpaceX previsto per la Roadster bisognerà attendere la fase di produzione. Infatti, Tesla spera di riuscire a terminare la progettazione entro l’anno e partire immediatamente con la realizzazione del veicolo elettrico.

Si spera che l’azienda possa avviare ufficialmente le vendite nel 2022 ma gli utenti interessati ad acquistare una delle vetture possono già farlo. Sono sufficienti 50 mila dollari come anticipo per il pre-ordine e almeno altri 150 mila dollari per perfezionare l’acquisto.