whatsapp-aggiornamento-app-messaggi-effimeri-24-ore

Questa volta non si tratta di 15 maggio 2021 e nuove condizioni sulla privacy. La rivoluzione che presto colpirà l’utilizzo di WhatsApp non riguarda limitazioni o politiche da accettare per forza. Al contrario è in arrivo una novità esagerata che cambierà il nostro modo di interagire con WhatsApp. Ecco tutti i dettagli.

 

WhatsApp al lavoro per introdurre la modalità a scomparsa

Qualche mese fa qui su Tecnoandroid vi avevano parlato dei messaggi effimeri. WhatsApp li aveva introdotti diverso tempo fa, ma i tempi di autodistruzione erano risultati a tutti gli utenti troppo lunghi. Era lo scorso novembre quando questa novità fu introdotta dall’app del Gruppo Facebook.

Ora invece, in vista del più grande aggiornamento nella storia di WhatsApp, sarà possibile selezionare una vera e propria opzione di “autodistruzione” dei messaggi. Una funzione attivabile prima dell’invio di un contenuto al proprio contatto. Sarà possibile quindi selezionare la vita del messaggio prima che si auto-elimini.

Questa news ci arriva da WABetainfo che introduce questa novità esagerata e ne aveva annunciato l’arrivo proprio il 14 maggio con un tweet. Sarà la possibilità di decidere l’intervallo di tempo a sancire un cambiamento epocale per WhatsApp, che così si allineerà con le altre app sue concorrenti che hanno già attiva questa funzione da molto tempo. Anzi, potremmo tranquillamente dire, da anni. L’asso temporale selezionabile va dalle 24 ore e arriva a 7 giorni.

 

Come attivare la modalità a scomparsa

Per attivare la modalità a scomparsa su WhatsApp, che vi ricordiamo ancora ai test, sarà semplicissimo. Bisognerà selezionare “Impostazioni” dal menù dell’app. Qui cercare “Account” poi “Privacy” e infine, come per magia, comparirà “Modalità a scomparsa“.

Molti si staranno chiedendo quando questa funzionalità passerà dalla versione Beta a quella ufficiale disponibile a tutti. Ancora non si hanno informazioni in merito, la cosa certa è che riguarderà tutti i dispositivi, sia Android che iOS. Per ora continuerà il periodo di sperimentazione fino a che WhatsApp non avrà la certezza che questa nuova modalità sarà stabile da poterla distribuire per tutti.