riapertura-palestre-fisico-perfettoFinalmente è arrivato il momento della riapertura delle palestre, dopo mesi e mesi di attese e rinvili c’è finalmente una data ufficiale. Malati del fitness di tutta Italia dunque preparativi, sistemate il borsone, preparate i vostri bibitoni proteici e iniziate il riscaldamento; da lunedì 24 maggio sarà ufficiale la riapertura delle palestre.

Quel che è certo però e che in molti hanno perso, in questi lunghi mesi di stop forzato, molta della prestanza e dalla tonicità a cui erano abituati. Sono in molti dunque, in questi ultimi giorni, a porsi una domanda; quanto impiegheranno prima di poter tornare a sfoggiare il fisico statuario che con tanta fatica e tanto lavoro si erano costruiti? La risposta, per quanto crudele, può essere solo una; dipende.

Riapertura palestre: la memoria muscolare

 

Se vi stesse chiedendo quale sia il fattore che determina la velocità con cui potrete recuperare tutto il vostro tono la risposta è semplice, è la memoria muscolare. Questo fattore è determinante per stabilire quanto tempo un corpo che non effettua un allenamento da un determinato periodo di tempo impiega per recuperare la propria massa e tonicità.

Questa caratteristica varia da persona a persona ma tendenzialmente chi è già avvezzo a frequentare le palestre e tenersi in forma avrà una memoria muscolare migliore. Questo si tradurrà in un minor tempo di recupero della forma ideale; di contro, chi non è solito mantenersi allenato, al momento della riapertura delle palestre avrà molte più difficoltà per raggiungere la forma ideale. Se fate parte di questo secondo gruppo dunque, farete bene a metterei sotto.