blank

Oltre che più intelligenti, i futuri modelli di Apple Watch potrebbero essere ancora più attenti alla salute, acquisendo la capacità di controllare pressione sanguigna, livelli di glucosio e tasso alcolemico nel sangue.

A dotare di queste nuove funzionalità i dispositivi indossabili della società di Cupertino sarebbe la start-up britannica Rockley Photonics, specializzata proprio nella produzione di tecnologia per il monitoraggio della salute. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple Watch 7 potrebbe essere un “medico da polso”

Lo stretto rapporto di collaborazione tra le due compagnie è emerso dai documenti presentati da Rockley Photonics alla Sec, l’autorità americana di vigilanza sulla Borsa, in vista della sua quotazione a Wall Street. L’attuale versione di Apple Watch, oltre a migliorare il sensore ottico della frequenza cardiaca, ha già ampliato le funzioni dedicate alla salute, consentendo di misurare la saturazione di ossigeno nel sangue: nel corso del tempo gli smartwatch di Apple, inizialmente semplici gadget, si sono evoluti sino a essere equiparabili a dispositivi medici, anche ottenendo il riconoscimento della Fda, l’ente federale che si occupa di vigilanza e regolamentazione in ambito farmaceutico e sanitario.

È un processo di trasformazione che lo stesso Tim Cook ha sostenuto in modo deciso: nel 2017, è stato lo stesso amministratore delegato di Apple a testare un dispositivo di monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue, che è appunto una delle funzioni che potrebbe essere inclusa nel prossimo Apple Watch 7. Così come il controllo della pressione sanguigna, dato che Apple si è assicurata un brevetto in questo campo.

Del resto, i dispositivi indossabili utilizzabili a fini medici e di salute con strumenti non invasivi godono del favore dei consumatori e si calcola che questo settore possa raggiungere entro il 2025 un volume d’affari che potrebbe sfiorare i 50 miliardi di dollari: l’interesse di Apple a sviluppare gli smartwatch in questo business è evidente e lo stesso Cook ha sottolineato come il potenziale di crescita sia ancora inespresso.