Google, Googleplex, Mountain View, HQ, password, account,

Tutti gli account che si utilizzano online sono protetti da password. La forza di una password risiede nell’utilizzo di caratteri alfanumerici e speciali per renderne difficile l’individuazione. Tuttavia, Google sottolinea che ogni password è violabile con i giusti mezzi e il tempo.

Inoltre, bisogna considerare che spesso si utilizza la stessa password per account diversi. Ciò comporta un grave rischio per la sicurezza digitale in quanto se gli hacker dovessero scoprire la chiave, avrebbero accesso a tutti gli account dell’utente.

Proprio per questo motivo, Google vuole superare il concetto di password come lo intendiamo oggi e migliorare la sicurezza degli utenti. L’azienda di Mountain View è sempre al lavoro per implementare nuove misure e realizzare nuovi strumenti per impedire accessi non autorizzati.

Google vuole proteggere al meglio i propri utenti

In occasione della Giornata Mondiale della Password, Google ha deciso di modificare i criteri di accesso alle proprie piattaforme. La password non sarà più l’unico strumento, ma verrà attivata in maniera automatica la verifica in due passaggi.

Grazie a questa azione, oltre ad inserire la parola chiave in fase di log-in, l’utente riceverà una notifica sul proprio smartphone. Solo confermando di voler accedere alla piattaforma anche dal device si otterrà il via libera.

La soluzione inoltre permette di ricevere una notifica immediata nel caso in cui qualcuno stia cercando di accedere all’account senza autorizzazione. Si potrà bloccare immediatamente il tentativo e procedere con i controlli di rito. Per verificare il proprio account è possibile collegarsi alla pagina del Controllo Sicurezza messa a disposizione da Google per verificare il proprio account e migliorar la sicurezza generale.