Huawei, HarmonyOS, open source, Android 11, Google, HMS, GMS

Huawei ha annunciato che HarmonyOS arriverà a breve sugli smartphone dell’azienda. Il programma di beta test si concluderà nelle prossime settimane, permettendo al brand di dare il via all’aggiornamento completo.

Huawei ha indicato che nei primi giorni di giugno 2021, alcuni smartphone selezionati potranno effettuare l’aggiornamento. La conferma arriva direttamente dalle parole di Wang Chenglu, Presidente del dipartimento software oltre che del settore smart business e IA.

Il dirigente non ha confermato ufficialmente i device che potranno contare sull’update, ma possiamo provare ad ipotizzare qualis aranno. Possiamo aspettarci che la prima fase dell’aggiornamento includerà Mate 40, Mate 30 e P40. L’update arriverà anche per il Mate X2, lo smartphone pieghevole dell’azienda.

Huawei è pronta ad aggiornare i propri device ad HarmonyOS

Per quanto riguarda Huawei P50 invece, il device dovrebbe debuttare direttamente con HarmonyOS il prossimo giugno. Probabilmente, la presentazione del nuovo flagship coinciderà con il lancio ufficiale del sistema operativo proprietario anche sugli altri dispositivi dell’azienda.

Tuttavia, i piani di Huawei sono molto più ampi. Il produttore cinese vorrebbe aggiornare tutti i propri device con HarmonyOS includendo anche i flagship degli scorsi anni. L’obiettivo è quello di riuscire a raggiungere e superare entro l’anno i 300 milioni di device aggiornati con l’OS proprietario. 

L’obiettivo è certamente ambizioso e tiene conto complessivamente di tutti i dispositivi supportati dal sistema operativo tra cui anche Smart TV e Set-top-box. Ovviamente il settore mobile giocherà un ruolo fondamentale e, per ottenere questo risultato, HarmonyOS dovrà arrivare su moltissimi smartphone Huawei. Per questo motivo, il sistema operativo verrà rilasciato anche per i device Honor presentati quando le due aziende erano ancora legate.