spacex-successo-esplosione-lancio-sn10Dragon, la capsula lanciata da SpaceX, è tornata in totale sicurezza sulla Terra. È stato il primo equipaggio ufficiale ad aver raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale. È stato anche il primo atterraggio notturno dopo quello della Nasa con Apollo 8 nel 1968. Per la prima volta non è la NASA a stabilire nuovi record.

La capsula è atterrata nel Golfo del Messico al largo della costa di Panama City, in Florida, poco prima delle 3 del mattino. È stato un viaggio rapido verso casa, della durata di sole 6 ore e mezza. Gli astronauti, tre americani e un giapponese, sono tornati con la stessa capsula – chiamata Resilience – con cui erano stati lanciati dal Kennedy Space Center della Nasa a novembre.

La loro missione di 167 giorni è la più lunga con astronauti dagli Stati Uniti. Il record precedente di 84 giorni è stato stabilito dall’equipaggio della stazione Skylab della Nasa nel 1974. “Earthbound!” è ciò che l’astronauta della NASA, Victor Glover, ha twittato dopo aver lasciato la stazione.

SpaceX si fa strada quasi oscurando la NASA: atterrata con successo la capsula Dragon

Glover – insieme a Mike Hopkins e Shannon Walker e al giapponese Soichi Noguchi – sarebbe dovuto tornare sulla Terra mercoledì scorso. Tuttavia, i forti venti hanno costretto SpaceX a rinunciare a un paio di tentativi di atterraggio durante il giorno. SpaceX era preparata anche per un ritorno notturno. Le telecamere a infrarossi hanno seguito la capsula durante l’intero tragitto. Si notano tutti e quattro i paracadute principali dispiegarsi.

L’Apollo 8 – il primo volo della Nasa sulla luna con astronauti – si concluse con uno schianto prima dell’alba nel Pacifico, vicino alle Hawaii, il 27 dicembre 1968. Otto anni dopo, una capsula sovietica con due cosmonauti finì in un lago parzialmente ghiacciato in Kazakistan, spazzato via da una bufera di neve. Con Dragon, fortunatamente, non ci sono state troppe complicazioni.

La capsula Resilience tornerà a Cape Canaveral per la fase di ristrutturazione. Il meccanismo di aggancio della stazione spaziale verrà rimosso e al suo posto verrà inserita una nuova finestra a cupola. Il prossimo lancio di astronauti di SpaceX per la Nasa avverrà ad ottobre. La Nasa si è rivolta a società private come SpaceX poiché la flotta di shuttle si è ritirata nel 2011. SpaceX a sua volta non ha più bisogno né della NASA né della Russia già dall’anno scorso.