aggiornamento decoder digitale terrestre DVB T2La folle corsa all’accaparramento dei decoder Digitale Terrestre è partita all’atto della proclamazione del DVB T2 in Italia. Migliaia di italiani hanno preso coscienza del nuovo modo di fare TV ma senza sapere che esiste un sistema per guardare tutti i canali in HD senza spendere un centesimo e senza scomodare la connessione dati 4G. C’è un modo semplice per guardare i propri programmi preferiti senza sforare il traffico dati e senza avere un televisore a portata di mano. Scopriamo come fare.

 

Come guardare il DVB T2 su smartphone e tablet senza connessione dati o abbonamenti

Ti piacerebbe avere il DVB T2 su telefono e tablet all’istante e senza pagare per un nuovo televisore o canone RAI? Domanda retorica, ne siamo coscienti. Ebbene, c’è un modo facile facile per sopperire alla mancanza di un televisore abilitato al nuovo servizio di trasmissione dei contenuti. Tutto si risolve con l’uso di un sintonizzatore OTG. Si tratta di un dispositivo USB da collegare tramite un adattatore al telefono. A questo va poi collegata un’antenna e siamo subito online.

Grazie al supporto dell’interfaccia On-the-Go, infatti, possiamo dirottare il flusso dati dell’etere digitale al nostro dispositivo, sia esso un tablet o uno smartphone Android. Grazie ad un’app i canali DVB T2 saranno mostrati a schermo senza ostacoli. Il prezzo non supera generalmente i 30 Euro con l’applicazione che viene fornita gratuitamente dal costruttore.

La sintonizzazione consente di memorizzare un massimo di 30 canali alla volta, più che sufficienti per un accesso rapido ai nostri network televisivi preferiti. Viene generalmente fornito con una sua antenna mobile che nella versione più evoluta può presentarsi come una sorta di braccialetto che permette di usare il device in piena libertà ovunque ci si trovi.