blank

La nuova attesissima stagione di Stranger Things potrebbe restare attesissima ancora a lungo. Le riprese non termineranno in tempi brevi, diversamente da quanto si era previsto inizialmente, e ulteriori ritardi si stanno aggiungendo alla già dilatata tabella di marcia.

La serie Netflix tra le più amate e conosciute dell’intero catalogo di intrattenimento ha una delle storie più travagliate del periodo pandemico e post-pandemico. L’interruzione di tutte le lavorazioni è pesata come un macigno soprattutto su questa produzione, che proprio per la prossima stagione aveva previsto un cambio di ambientazione. L’attenzione si sarebbe infatti polarizzata tra l’immaginaria cittadina di Hawkins, nell’Indiana, e una prigione russa già intravista alla fine della terza stagione, dove potrebbe essere rinchiuso un personaggio molto amato: Hopper.

Per questo motivo, il Paese scelto per girare le scene che prevedevano questa ambientazione è stato la Lituania. Ma la pandemia ha bloccato gli spostamenti e costretto la produzione, a pochi giorni dall’inizio delle riprese, a tornare indietro negli USA per attendere tempi migliori.

Stranger Things 4, Finn Wolfhard si lascia scappare un indizio sulla data d’arrivo

In questi giorni si è diffusa una notizia che ha come protagonista Finn Wolfhard, che nella serie interpreta il personaggio di Mike Wheeler.

Il giovane attore avrebbe infatti dichiarato che non ci si dovrebbe attendere il ritorno della serie prima del 2022. Questa affermazione ha chiaramente gettato nello sconforto i fan, che speravano il ritorno di Stranger Things entro l’anno.

Le riprese iniziate a fine estate non si sarebbero ancora concluse, e la fase di post-produzione potrebbe richiedere più tempo di quanto preventivato. Non si potrà che sperare che la lavorazione prosegua senza sosta e non subisca ulteriori ritardi.