google-traduttore-1-miliardo-installazioni-android-ios-smartphone

Google continua a evolversi e crea un’applicazione in grado di entrare persino all’interno degli edifici. Si chiama Floom e verrà incorporata all’interno di Google Maps, che come sapete, ha la funzione Steet View. Ma vediamo meglio come funziona questa app sui nostri smartphone.

Floom di Google, ecco come funziona l’app che scava nella Terra

Dopo avere avuto accesso al sito tramite il telefono e avere dato tutte le autorizzazioni del caso, potremo provare questa funzione con Google. Il sito Web ti chiede di puntare la fotocamera del telefono verso il basso e muoverla per rilevare correttamente il terreno. Premendo il piccolo tornado al centro dello schermo sarà possibile vedere cosa c’è dall’altra parte del pianeta. Le immagini appariranno attraverso il buco. È qui che entra in goco Google Earth. Basterà cliccare sul pulsante che appare nella parte superiore dello schermo per avviare anche questa funzione. Sarà quindi possibile navigare nell’area.

È possibile inoltre modificare l’angolazione del tuo dispositivo per controllare il modo in cui il tunnel attraversa la Terra e quindi esplorare luoghi diversi. Possiamo considerare l’esperimento piuttosto preciso, i risultati sono simili con ogni smartphone è puntato nella stessa direzione. La realtà aumentata sta diventando per noi sempre più importante. Google aggiunge regolarmente funzionalità che ti consentono di utilizzarla nel quotidiano. Un esempio concreto di cosa fa l’azienda, è che ti permette, ad esempio, di vedere animali preistorici nel tuo soggiorno.

Inutile aggiungere tutto il lavoro che fa con l’Intelligenza Artificiale. Insomma, la tecnologia Google continua a fare costantemente passi da gigante.