serie a sky e dazn

La conclusione della sfida tra Sky e DAZN per i diritti del prossimo triennio di Serie A ha portato alla vittoria della tv streaming. Dal prossimo settembre sino al 2024, sarà proprio DAZN a trasmettere tutte le partite di Serie A in Italia. Per Sky si materializza quindi lo spettro di una cocente sconfitta.

 

Sky e DAZN, quali i possibili prezzi per il nuovo anno

L’assegnazione dei diritti tv della Serie A porterà ad una serie di novità per le attuali pay tv italiane. Gli utenti ovviamente sono interessati a conoscere i possibili cambiamenti relativi ai prezzi degli abbonamenti.

E’ necessario sottolineare che allo stato attuale nessuna decisione è stata presa in via ufficiale sia per DAZN che per Sky. Tuttavia i rumors già indicano alcune possibili strade per i piani di abbonamento delle due tv a pagamento.

Senza dubbio il costo di DAZN per il prossimo triennio sarà superiore a quello attuale. Garantendo tutte le partite di Serie A, il prezzo di 10 euro al mese risulta insostenibile per le spese da fronteggiare. Possibile quindi un aumento della tariffa mensile, per una cifra che dovrebbe aggirarsi sui 29 euro. Da verificare invece se vi sarà ancora la possibilità di accedere in contemporanea su due dispositivi per lo streaming.

I prezzi potrebbero invece essere più bassi. L’amministratore delegato dell’azienda, dopo la sconfitta con DAZN, ha sottolineato che l’assenza della Serie A sugli schermi di Sky porterà ad una conseguente rimodulazione dei costi per gli utenti. Da ricordare che per il prossimo triennio la pay tv trasmetterà comunque la Champions League e tutte le coppe europee.