facebook-rubati-dati-miliardo-account
Photo by Barefoot Communications on Unsplash

Niente da fare, Facebook è stato di nuovo attaccato anche se c’è da sottolineare che sono gli utenti ad averne pagato il prezzo. I dati di oltre mezzo miliardo di account sono stati rubati e pubblicati online su un forum per gli appassionati di hacking. Nello specifico si tratta di un forum quasi per amatori il che rende l’attacco ancora più scandaloso.

Si parla di 553 milioni di account di Facebook. Sono stati account senza un’apparente collegamento tra di loro visto che hanno interessato utenti sparsi per 100 paesi diversi. Per dire, solo 32 milioni sono di statunitensi. I dati raccolti riguardano praticamente tutto. Si sta parlando di numeri di telefono, nomi e anagrafica e indirizzo e-mail. Sembra sia stato attacco un server in particolare.

 

Facebook: un attacco hacker evitabile

Le parole della società di sicurezza che ha individuato tutto questo, Hudson Rock: “Un database di quelle dimensioni contenente le informazioni private come i numeri di telefono di molti utenti di Facebook porterebbe sicuramente a malintenzionati che sfruttano i dati per eseguire attacchi di ingegneria sociale o tentativi di hacking.”

Non è la prima volta che Facebook è il protagonista della perdita di dati del genere. La piattaforma non è riuscita ancora una volta a proteggere gli utenti e questo è uno dei motivi che rendono questo social network quello con la nomea peggiore. Nonostante questo, i profitti della compagnia sono ancora alle stelle e sono addirittura saliti. Sarebbe bello se parte di queste entrate venisse convogliato per migliorare i sistemi di protezione. Non è un problema solo di privacy, ma di sicurezza.