cartelle esattoriali

L’emergenza sanitaria ed economica che ha investito il nostro paese, ha letteralmente messo in ginocchio centinaia di migliaia di famiglie. La pandemia di Covid-19, di fatto, ha costretto centinaia e centinaia di imprenditori a sospendere definitivamente le proprie attività con conseguenti ripercussioni in alcune casi fatali sui consumatori Italiani. Ad oggi, dunque, milioni di persone si trovano ad affrontare uno dei periodi più difficili di sempre che, purtroppo, non accenna a terminare.
A tal proposito, dunque, nel corso dell’ultimo anno il nostro Governo ha stanziato svariati milioni di euro per fornire un sostegno economico a tutti i cittadini che ne hanno più bisogno. Di recente, non a caso, sono stati attivati molteplici bonus ed incentivi che hanno permesso a migliaia di cittadini di risparmiare sulle proprie spese mensili. Tra le molteplici proposte presentate negli ultimi mesi, però, vi è anche il tanto discusso Condono Fiscale il quale mira a ristabilire, seppur in parte, una corretta pace fiscale. Scopriamo quindi di seguito tutte le ultime novità a riguardo.

Condono Fiscale: addio a multe, debiti e cartelle esattoriali

Il Condono Fiscale, come possiamo facilmente immaginare, risulta essere una delle manovre più attese di sempre. Approvato prontamente anche dall’Agenzia delle Entrate stessa, il provvedimento ha l’obiettivo di fornire un sostegno finanziario ad oltre 2 milioni di famiglie Italiane. Quest’ultimo, inoltre, introdurrà delle importanti semplificazioni nell’ambito delle pratiche bloccate

Stando a quanto si apprende dal documento ufficiale presentato con l’introduzione del Maxi Condono, quest’ultimo cancellerà definitivamente i debiti, le multe e le cartelle esattoriali accumulate tra il 2000 e il 2010, a patto che l’importo totale non superi i 1.000 euro.