blank

Se c’è un personaggio di fantasia che più di tutti è divenuto iconico nel corso dell’ultimo anno, non può che trattarsi di Beth Harmon, la Regina degli scacchi dell’omonima serie Netflix.

Il boom nella vendita delle scacchiere e nelle ricerche sulle regole del gioco è lo specchio di un fenomeno inarrestabile che ha raggiunto dimensioni mondiali, portando la miniserie – in una vertiginosa ascesa – a raggiungere la vetta delle classifiche dei contenuti più visti e a stracciare numerosi record.

In tanti si chiedono se le vicende della giovane scacchista saranno riprese per una seconda stagione, assecondando così i desideri di milioni di spettatori. Intanto, però, giunge da Broadway una notizia inattesa ma che sarà molto gradita ai fan: La Regina degli Scacchi diverrà un musical.

La Regina degli Scacchi, si lavora alla trasposizione in musical

Pur non ispirandosi alla serie TV, bensì al romanzo da cui prende le mosse, è innegabile il contributo essenziale che la serie ha offerto alla popolarità del libro. L’omonimo romanzo di Walter Tevis è stato preso in considerazione dalla casa di produzione Level Forward, che ne ha acquisito i diritti per la messa in scena teatrale.

Non è ben chiaro quando avrà avvio la produzione, considerando il particolare periodo storico che stiamo vivendo. Sarà prima indispensabile stenderne la sceneggiatura, naturalmente, prima di pensare al suo arrivo sul palco. E’ alquanto improbabile, però, che sia la stessa Anya Taylor-Joy (già amata nei panni di Beth Harmon nella serie) a ricoprire il ruolo di protagonista: sarà dura scegliere una degna sostituta, considerando il successo spropositato ottenuto dall’attrice grazie a questa interpretazione.