spotifySpotify rappresenta il top di gamma nella sfera dei servizi multimediali in streaming su dispositivi standalone e mobili. Concorrenti come Apple Music e Deezer hanno provato pi volte a sopraffare il rivale ma con scarsi risultati. Ma negli ultimi tempi la notizia di un possibile aumento di prezzo stava per far pendere l’ago della bilancia a favore dei competitor. In merito ad una questione aumenti di prezzo solamente ipotizzata si è espresso il CEO della compagnia con nuove dichiarazioni ufficiali. Scopriamo quali sono.

 

Spotify: aumenterà o no di prezzo durante il 2021? La parola al CEO

Mentre assisteremo sicuramente ad un sovrapprezzo per avere il beneficio di un ascolto HD in qualità CD come annunciato anzitempo, non esiste alcuna verità sul fatto di dover incorrere negli aumenti Spotify. Una line-up simile era stata solo avanzata da alcuni rumor ma mai ufficialmente confermata dalla direzione.

A giorni di distanza dagli sproloqui del pubblico arriva la notizia ufficiale da parte di Daniel EK, Capo Esecutivo della società che continuerà a garantire bitrate altissimi e funzionalità di pregio per una soluzione di ascolto versatile e molto conveniente.

Dopo il passaggio di Spotify Family da 14,99 euro a 15,99 euro non ci saranno aumenti in previsione dei prossimi mesi. Con ogni probabilità il listino del servizio per l’anno in corso rimarrà invariato. Tutto ciò poiché, secondo il CEO, una mossa simile decreterebbe uno sconsiderato aumento dalle pirateria, pratica dalla quale la compagnia si è sempre guardata bene garantendo strumenti ad hoc per fornire un servizio impeccabile a prezzi ben bilanciati.