Elon Musk, Bitcoin, BTC, Twitter,

Il valore dei Bitcoin è estremamente alto in questo periodo e, come sempre, estremamente variabile. La criptomoneta ha raggiunto un valore di oltre 58 mila dollari per 1 BTC, una cifra da record.

Tuttavia, questa tipologia di mercato è fortemente instabile e ogni minimo scossone potrebbe portare ad un crollo della criptovaluta. Infatti, è accaduto proprio questo in seguito ad un Tweet di Elon Musk.

Elon Musk è certamente una persona molto influente oltre che un capitano d’industria estremamente lungimirante. Considerando la sua visibilità, ad ogni sua azione corrisponde quasi immediatamente una reazione da parte dei mercati.

Proprio in questi giorni, il magnate ha causato un crollo dell’11% del valore dei Bitcoin. La criptomoneta è passata dai 58 mila dollari della scorsa settimana a circa 52 mila dollari. Il Tweet in questione è il seguente:

Elon Musk fa crollare il valore dei Bitcoin

Nella serie di Tweet si legge che i Bitcoin e gli Ethereum sono una valida forma di investimento ai prodotti bancari e assicurativi tradizionali. Tuttavia, Elon Musk continua dicendo che si tratta di prodotti digitali e, come tali, soggetti a latenza ed errori.

Infine, rincara la dose confermando che il valore di Bitcoin ed Ethereum è effettivamente alto, scatenando così il panico sul mercato. Una affermazione del genere infatti lascia intendere che la bolla delle criptomonete potrebbe scoppiare presto e per questo, gli investitori hanno iniziato a vedere.

Questo ha comportato il crollo del valore, con conseguente perdita per tutti coloro che hanno investito sui Bitcoin. Anche lo stesso Elon Musk ha subito il colpo considerando il recente investimento da parte di Tesla e l’acquisto di criptovalute per circa 1 miliardo e mezzo.