blank

Gli utenti di Spotify Free hanno ora meno funzionalità: l’azienda ha rimosso la possibilità di condividere la musica con gli altoparlanti collegati. D’ora in poi questa opzione è riservata a coloro che sono abbonati al servizio Premium.

Addio a Google Home e alla compatibilità con Chromecast

Fino ad ora era possibile aprire una playlist sullo smartphone ed inviarla a un dispositivo collegato (altoparlanti compatibili, televisori, lettori video…), in modo che venisse riprodotta lì. Per riprodurre la propria musica preferita su un dispositivo collegato bastava eseguire solo due semplici passaggi: fare clic sull’icona del dispositivo e scegliere uno di quelli che apparivano nell’elenco. A dire il vero, questa funzionalità lavora ancora allo stesso modo per gli utenti Premium, ma cambia completamente gli utenti non paganti.

Come riportato dai ragazzi di 9to5Google, Spotify ha ritirato la possibilità di condividere la musica con gli altoparlanti collegati di Google, anche con Google Chromecast (o Android TV con Chromecast integrato) e altri dispositivi equivalenti, come Smart TV.

L’elenco dei dispositivi viene comunque riconosciuto. Il problema è che gli utenti gratuiti possono solo vedere quella lista: il messaggio ‘Solo utenti Premium’ fa capire che l’azienda ha deciso di limitare questa opzione per spostare parte dei clienti che non pagano al segmento di quelli che lo fanno.

Stando a quanto riferito, questa  limitazione sarebbe già attiva sugli account Spotify Free. L’unico modo per condividere le canzoni e le playlist in modalità wireless dall’applicazione è essere un client Premium o connettere lo smartphone agli altoparlanti (o altri dispositivi) tramite Bluetooth.