Lo smartphone OPPO X 2021, è a tutti gli effetti ancora un concept phone, ma secondo quello che si vocifera negli ultimi giorni ha tutte le carte per diventare il “pieghevole del futuro“.

Intravisto qualche giorno fa nelle prime foto e video, OPPO X 2021 aveva già attirato su di sé molte attenzioni, ma provarlo in prima persona fa tutto un altro effetto. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

OPPO X 2021 potrebbe essere il pieghevole del futuro

Di smartphone pieghevoli ne abbiamo già visti diversi, ma OPPO ha già dato prova negli anni di non aver paura di osare e proporre qualcosa di diverso e questo concept phone ne è la riprova. Intendiamoci, gli schermi arrotolabili hanno appeal e fanno gola a tanti. Per quanto al tatto risulti ancora un po’ plasticoso, il design a “Z” del retro è ben riuscito e soprattutto, cosa tutt’altro che scontata, restituisce già sensazioni molto buone in termini di solidità del meccanismo.

OPPO X 2021 dispone di un display OLED flessibile, capace di estendersi da 6,7 pollici (con aspect ratio in 21:9) a 7,4 pollici (con aspect ratio in 4:3) semplicemente facendo scorrere il dito sul bordo destro dello smartphone dal basso verso l’alto. Basta poi uno scorrimento dall’alto verso il basso per farlo ritrarre.

L’interfaccia a bordo di questo non ancora definitivo OPPO X 2021 è ovviamente la ColorOS, tuttavia il produttore cinese ha lavorato per adattarla alle capacità di questo particolare dispositivo, di modo che si allarghi e si ritragga di pari passo con il display. Per quanto concerne la dotazione hardware, il produttore cinese ha optato per la Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 865, affiancandole 8 GB di memoria RAM. La versione definitiva di OPPO X 2021 dovrebbe arrivare già entro l’anno e, considerati il brand e la natura del prodotto, è impossibile aspettarsi un prezzo contenuto. La speranza è che si riesca a rimanere entro la soglia dei 2.000 euro.