huawei-tecnologia-reti-5g-mondo

Quando si parla di 5G non si può che tirare in ballo anche Huawei. La maggior parte dei brevetti legati alla tecnologia di questa rete di telecomunicazioni appartengono proprio al colosso cinese, frutto di ingenti spese nella ricerca e sviluppo. Purtroppo a causa della guerra commerciale portata avanti dagli Stati Uniti, la messa in opera delle infrastrutture dedicate è stato molto più complicata del previsto.

In Cina la rete è molto ampia grazie alla possibilità di Huawei di lavorare in pace. Al contrario, negli altri paesi, soprattutto gli alleati degli Stati Uniti, la situazione è completamente diversa. Il precedente governo hanno spinto gli altri paesi a diventare scettici nei confronti della compagnia cinese. La paura è quella di essere costantemente spiati.

 

Huawei e il successo con il 5G

Nonostante tutto questo però, secondo loro stessa dichiarazione, Huawei ha a che fare con più della meta delle reti 5G commerciali presenti nel mondo e divise tra 59 paesi. Le parole del direttore esecutivo della compagnia, Ryan Ding: “La velocità di sviluppo del 5G ha superato le nostre aspettative e anche l’ecosistema sta maturando. Non è più solo per i primi utenti. Dobbiamo prepararci perché migliorerà la nostra vita quotidiana.”

Il mercato 5G è ancora recente e c’è moltissima strada da fare per farlo diventare lo standard più usato, anche solo nei paesi più sviluppati. Sempre secondo Huawei, attualmente ci sono circa 200 milioni di utenti 5G nel mondo che sfruttano a loro volta 800.000 siti dedicati. Anche a livello industriale le possibilità sono infinite, ma sono tutt’ora poco utilizzate, soprattutto in Europa.