Home News YouTube sta testando una funzione per acquistare direttamente dai video

YouTube sta testando una funzione per acquistare direttamente dai video

YouTube vuole permettere agli utenti di acquistare prodotti direttamente dai video e starebbe a tal proposito testando una nuova funzionalità che permette di acquistare articoli che vengono utilizzati o menzionati sui tuoi canali preferiti.

blank

YouTube vuole permettere agli utenti di acquistare prodotti direttamente dai video e starebbe a tal proposito testando una nuova funzionalità che permette di acquistare articoli che vengono utilizzati o menzionati sui tuoi canali preferiti. Il servizio afferma che i creatori che fanno parte del progetto pilota possono includere determinati prodotti nei loro video: se fai clic o tocchi l’icona della borsa della spesa nella parte inferiore sinistra dello schermo, YouTube mostrerà l’elenco degli articoli in primo piano.

YouTube sta testando una funzione per acquistare direttamente dai video

Sarà possibile leggere o visualizzare ulteriori informazioni su quei prodotti, guardare video correlati o acquistare gli articoli. Al momento, tuttavia, sembra che la funzione sia disponibile solo gli utenti statunitensi che accedono a YouTube tramite Android, iOS o il Web.

Questa funzionalità potrebbe essere usata da diversi tipi di creatori di contenuti, come i cuochi e creatori di video-ricette, che possono così permettere agli utenti di acquistare gli utensili utilizzati; oppure i giocatori, che potrebbero vendere componenti dei loro PC; ed i canali di unboxing che pubblicizzano i prodotti che mostrano.

È da un po’ di tempo che circolano voci secondo cui YouTube starebbe esplorando una nuova funzione in questo senso. Diverse piattaforme stanno incorporando più funzionalità di acquisto in-app, tra cui Instagram e WhatsApp, quindi non sorprende che Google stia facendo lo stesso su YouTube.

Del resto, lo shopping online è diventato ormai un fenomeno inarrestabile e non è un caso, dunque, che i colossi di Internet cerchino di accaparrarsi una fetta di mercato e alimentare il fenomeno, incoraggiando gli utenti all’acquisto. Google ha anche pensato in passato di inserire degli annunci pubblicitari all’interno delle immagini ricercate dall’utente con tanto di dettagli relativi ai prodotti visualizzati e un link diretto per l’acquisto.