falla-4G

Negli ultimi mesi il 5G è riuscito a diffondersi in tutta la penisola Italiana tant’è che, ad oggi, gli operatori telefonici Italiani hanno la possibilità di offrire una copertura abbastanza vasta. Ciononostante, però, il 4G continua ad essere lo standard più utilizzato in tutto il paese. Ad oggi, di fatto, circa l’80% della popolazione sfrutta la rete di quarta generazione per connettersi al mondo del web.

Ciononostante, però, negli ultimi mesi è emersa online una problematica molto seria da non sottovalutare. A quanto pare, infatti, l’intera rete 4G mondiale sembrerebbe essere affetta da un pericoloso bug che, quotidianamente, mette in serio pericolo l’integrità dei dati personali degli utenti. Al fine di limitarne i danni, scopriamo di seguito tutte le principali informazioni a riguardo.

Falla 4G: i dati dei clienti Tim, WindTre, Vodafone e Iliad sono in pericolo?

Alcuni mesi fa degli esperti di sicurezza informatica hanno pubblicato online il report “Alter Attack”. Visionabile in maniera gratuita al seguente link, all’interno di quest’ultimo è stata descritta nei minimi dettagli la falla che, purtroppo, pare estendersi su ben tre protocolli diversi, i quali hanno il compito di gestire la connessione, la disconnessione ed il passaggio alla rete 4G.

Nell’utilizzo quotidiano la falla scoperta non crea alcun tipo di problema ma, se sfruttata da Hacker e Cyber Criminali, quest’ultima può trasformarsi in un vero e proprio incubo. I malintenzionati, di fatto, hanno la possibilità di scagliare degli attacchi molto pericolosi mirati a rubare i dati personali degli utenti connessi alla rete. Ad oggi l’unica soluzione per evitare il problema pare essere il passaggio alla rete 5G.