blank

I social sono pieni di immagini photoshoppate e, spesso e volentieri, basta un’analisi un po’ più attenta e ravvicinata per individuare dei piccoli errori che sì, attestano il fatto che quella immagine sia stata ritoccata. Puoi anche avere una pelle perfetta, ma la maggior parte delle fonti di luce proietta piccole ombre sulle rughe sottili, pori ed altre lievi – e quasi impercettibili – “imperfezioni”. Quando queste imperfezioni vengono rimosse o alleviate digitalmente, anche l’aspetto dell’illuminazione naturale viene modificato.

I ritoccatori professionisti spesso riescono a trovare un equilibrio tra perfezione e realismo, ma gli utenti comuni, che nella maggior parte ricorrono ad app gratuite per il fotoritocco, più facilmente commettono degli errori nel modificare le proprie immagini. Gli errori più evidenti emergono quando si utilizza uno strumento per la “deformazione“, ovvero quando si agisce su una particolare area di un’immagine e la si sposta, rimpicciolisce o ingrandisce. Questo è lo strumento più utilizzato per pompare o snellire determinate parti di un corpo.

Come scoprire se qualcuno ha cercato di sembrare più magro o pompato? Cerca le linee rette sullo sfondo e vedi se sono conformi alle leggi della fisica. Ad esempio, se qualcuno condivide un’immagine del proprio bicipite con delle mattonelle sullo sfondo, e l’area vicino al bicipite è deformata in modo innaturale, allora quella foto è stata ritoccata.

Presta attenzione alle ombre

È un errore da principiante, ma molte persone lo commettono ancora. Cosa? Ritoccare il proprio corpo, deformando però l’ombra che non rispecchia in minima parte le proporzioni reali.

Tutti gli oggetti in una scena dovrebbero proiettare un’ombra. Inoltre, se scatti una foto alle cinque del pomeriggio, ti aspetti che il sole al tramonto proietti un’ombra più lunga rispetto a un’immagine scattata a mezzogiorno. Assicurati, dunque, che la lunghezza e l’angolo delle ombre corrispondano. Inoltre, guarda come vengono proiettate le ombre su ciascun soggetto. Se hai un oggetto con texture, come una roccia, le ombre dovrebbero essere molto simili agli altri oggetti con quella texture nell’immagine.

Oppure…

Esistono diversi strumenti che possono aiutarti a scoprire se una immagine è stata ritoccata. Uno dei tool presenti in rete di più facile utilizzo è Image Edited?, che utilizza la maggior parte delle tecniche descritte in precedenza per verificare e segnalare se sono state rilevate incongruenze. Cerca anche artefatti JPEG, saturazione eccessiva e tutti quei motivi che suggeriscono che parti di un’immagine sono state clonate o prive di corrispondenze nella luce direzionale.