signal

WhatsApp capeggia nelle app di messaggistica istantanea. Subito dopo c’è Telegram, che è simile ma meglio dal punto di vista della privacy. Tuttavia, molti non sanno che c’è una terza app che potrebbe radere completamente al suolo queste due. Stiamo parlando di Signal, e pare che le funzionalità che ha da offrire sono veramente importanti. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Signal: Whatsapp e Telegram rase al suolo da quest’app

La cosa che contraddistingue Signal dalle altre app è la politica di riservatezza. Infatti, gli algoritmi utilizzati attualmente sui sistemi operativi iOS, Android e Desktop sono decisamente ineguagliabili. Di questo parere anche due personalità americane importanti, come Jack Dorsey (CEO di Twitter) ed Edward Snowden (ex agente NSA).

I sistemi di sicurezza di Signal sono di ottimo livello e non si limitano solo a mantenere più sicuri i messaggi. L’app, infatti, mette al servizio dell’utente una protezione logico-matematica, con chiavi nascoste all’avanguardia e rimescolate di continuo. Ogni bit è codificato alla perfezione e rendono i dati non intercettabili dalla rete.

Inoltre, possiamo fare anche affidamento a tutte le funzionalità che ci sono nelle altre due app di punta, come videochiamate e chiamate (ma ancora più protette), messaggi con timer di distruzione, strumenti di condivisione avanzata per documenti, GIF, sticker, foto, audio e altro ancora.

Un’altra cosa che sta portando gli utenti a scegliere Signal è il fatto che molti utenti sono alquanto delusi delle varie promesse che hanno fatto in passato WhatsApp e Telegram circa degli aggiornamenti, che tardano spesso ad arrivare.