Samsung, Galaxy S21, Galaxy S21 Ultra, Galaxy S21 Plus, Galaxy S30

Il prossimo anno Samsung presenterà al mondo la nuova famiglia Galaxy S21. A far parte della famiglia ci saranno tre device, il Galaxy S21 base, la versione Plus e la variante Ultra.

Se le specifiche tecniche dei vari device cambieranno a seconda del modello, ci sarà un elemento in comune. Il software per tutti i dispositivi sarà l’interfaccia utente proprietaria One UI 3.1 basata su Android 11.

Secondo un recente report di SamMobile, Samsung ha intenzione di migliorare ulteriormente la One UI 3.1 rispetto alle versioni precedenti. Tra le novità in arrivo sembra ci sarà anche la possibilità di sbloccare i Galaxy S21 attraverso la voce. L’assistente vocale Bixby quindi otterrà maggiore controllo sul sistema, diventando a tutti gli effetti una modalità di sblocco.

Questa feature di Bixby inizialmente era presente su alcuni dispositivi ma Samsung ha deciso di rimuoverla. Il motivo non è stato comunicato ma possiamo ipotizzare si tratti di un problema legato alla sicurezza. Infatti, il riconoscimento vocale non è uno strumento affidabile come può essere un PIN o l’uso dell’impronta digitale.

Samsung renderà Bixby ancora più versatile sui Galaxy S21

Tuttavia, il produttore ha deciso di reinserirla sulla nuova versione dell’interfaccia proprietaria che debutterà con la famiglia Galaxy S21. Ne consegue che probabilmente Samsung ha trovato un modo per rendere più sicuro il processo di autenticazione attraverso la voce.

Nella precedente versione, non più disponibile, era possibile attivare lo smartphone pronunciando la frase “Hi Bixby”. Provando ad immaginare, anche nella nuova versione verrà mantenuto lo stesso approccio. Questa nuova feature si rivelerà molto utile nelle situazioni in cui non è possibile maneggiare il device o sbloccarlo tramite il volto.

Basti pensare ad una giornata particolarmente fredda in cui si indossano i guanti e la mascherina. Attraverso la voce si potrà comunque avere pieno accesso alle funzionalità dei Galaxy S21.