A quanto pare Fiat ha finalmente deciso di convertire l’iconica automobile emblema dell’azienda ad elettrica, ha infatti reso disponibile in 3 conformazioni la sua autovettura più famosa, la quale quindi può essere scelta con carrozzeria Cabrio, Berlina o 3+1, di cui le prime due già le conosciamo bene, mentre l’ultima si mostra essere una versione inedita con una porta posteriore lato conducente.

Per quanto riguarda il power train, esso è posizionato anteriormente e gode di una potenza di ben 118 cavalli offerta da una batteria agli ioni di Litio da ben 42kWh sistemata nel pianale, l’autonomia è di circa 320Km con una velocità di punta di 150Km/h limitata elettronicamente ed un’accelerazione da 0 a 100 in 9 secondi.

Ecco le innovazioni

L’elettrificazione è una svolta certamente epocale nella storia della vettura, ciononostante però non stravolge più di tanto il modo di guidare, essa infatti offre ugualemnte 3 modalità di guida: NormalRange Sherpa, di cui la prima offre appunto una guida normale da autovettura elettrica comune, con lunga autonomia e prestazioni nella media, la seconda invece aumenta l’autonomia e offre la gestione di accelerazione e decelerazione con un solo pedale con recupero massimo di energia, l’ultima invece serve in caso di autonomia agli sgoccioli e si impegna a ridurre i consumi e a concentrare tutta l’energia al motore in modo da farci arrivare  destinazione.

Per quanto riguarda la ricarica invece, essa può avvenire in un range che va dalle 20 ore se si sfrutta la corrente alternata di casa a 10A e 3,5kW e le 4 ore se invece si sfruttano le colonnine di ricarica o i wallbox con ben 11kW di potenza.

Per quanto riguarda i prezzi invece, si parte da circa 30.000€ per la versione berlina fino ad arrivare a 39.000 per la cabriolet top di gamma, incentivi esclusi, accedendo infatti ai bonus governativi la vettura diventa molto più accessibile.