Huawei, Honor, EMUI 11, Android 11, Google, Android 10, Huawei P30, Huawei P30 Pro

Il prossimo major update di Huawei è la EMUI 11, la nuova versione dell’interfaccia proprietaria del brand Cinese. Al momento questo OS è disponibile in versione beta esclusivamente per gli ultimi device dell’azienda, quindi sono coinvolti le famiglie P40, Mate 30 e MatePad Pro.

Tuttavia, il colosso tech ha confermato che la EMUI 11 arriverà su tanti device. L’aggiornamento sarà rilasciato anche per i “vecchi” flagship di Huawei come la serie P30 e Mate 20.

Secondo le prime indiscrezioni giunte dalla Cina, la versione beta per questi dispositivi è già in fase di sviluppo. In particolare i rumor si riferiscono ai Huawei P30 e P30 Pro. Questo significa che nel corso delle prossime settimane potrebbe aprirsi la prima finestra per iscriversi alla beta.

Huawei P30 e P30 Pro presto riceveranno la EMUI 11

Come da tradizione del brand, i primi utenti che potranno provare la nuova interfaccia utente proprietaria saranno i clienti Cinesi. Dopo qualche settimana, di solito, la beta arriva anche in Europa. Infine, una volta verificato che il sistema gira bene e non ci sono bug gravi, arriva il via libero per l’aggiornamento ufficiale per tutti i device selezionati.

Ricordiamo che la EMUI 11 è particolarmente ricca di novità. Ci sono tantissimi cambiamenti all’interfaccia utente per renderla più moderna e funzionale grazie ad animazioni più curate. Anche il sistema Always On Display è stato modificato per includere nuove varianti. È stato rivista la gestione del multi-window e della collaborazione multi-schermo.

Ricordiamo che i Huawei P30 e P30 Pro sono arrivati sul mercato con la EMUI 9.1 basata su Android 9. In seguito hanno ricevuto la EMUI 10 e EMUI 10.1 entrambe basate su Android 10. Adesso è il turno della EMUI 11 che molto probabilmente sarà ancora basata su Android 10 invece che su Android 11. Infine, se le indiscrezioni saranno confermate, si sarà anche un major update molto particolare, con il passaggio ad HarmonyOS a partire dal prossimo anno.