Tesla, Model S, Model S Plaid, Elon Musk, Battery Day

Una delle novità principali del Battery Day di Tesla sono state le batterie 4680. Si tratta di batterie di nuova generazione che garantiscono maggiore sicurezza, minore peso e anche una migliore autonomia.

Secondo Elon Musk, la realizzazione di queste batterie nei prossimi anni porterà il costo di assemblaggio delle componenti al di sotto dei 100 dollari per kWh. In questo modo, il costo per le auto elettriche si abbasseranno sensibilmente, favorendo l’intera industria automotive.

Un primo esempio lo si può vedere con le Tesla Model 3 in Cina. Il produttore, grazie al miglioramento di alcune tecnologie nel settore batterie, è riuscito ad abbassare il prezzo della vettura del 10%.

Ma in queste ore è arrivata una ulteriore conferma direttamente dal CEO di Tesla. Elon Musk ha risposto in maniera molto chiara ad un Tweet in cui l’utente chiedeva se la nuova Model S Plaid potrà contare sulle batterie 4680. Lo “Yeah” lascia pochi dubbi in merito alla dotazione della vettura elettrica.

Tesla Model S Plaid andrà più forte di una Ferrari?

Ricordiamo che la versione Plaid della Model S garantirà altissime prestazioni, paragonabili a quelle di una supercar. L’unica differenza è che la vettura è una berlina di lusso e non certo una Ferrari o Lamborghini. 

I primi dati indicano che la Model S Plaid potrà contare su una potenza pari a 1100 cavalli che garantiranno una pronta risposta in ogni condizione. La velocità massima sarà di 320 chilometri all’ora con uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 1,9 secondi. Altro dato estremamente interessante sarà l’autonomia che toccherà gli 836 chilometri. Al momento non si conosce la data di uscita ma solo che è previsto nel 2021.